Cinema

La maman et la putain (Jean Eustache, 1973) #TFF36

Partiamo dal titolo, che è un esercizio facile ma in alcuni casi proficuo: La maman et la putain, la mamma e la puttana, ossia il modo in cui il maschilismo ha spesso ridotto la femminilità. Una stereotipizzazione che il protagonista pagherà sulla sua pelle, affrontando lo scarto tra la sua presunta modernità fatta di coppie aperte, amanti che si danno del voi, amori da inseguire pur vivendo con una donna con cui fare l’amore e la gelosia e le bassezze del suo comportamento, della sua mentalità, del modo di pensare alla donna e al sesso condiviso anche dagli ambienti intellettuali e progressisti che frequenta. 

Eustache realizza l’apice del suo cinema diaristico mettendo in scena la dissezione del maschio Nouvelle vague, svelando come anche nelle avanguardie intellettuali covassero i germi del peggior pensiero retrivo sulle donne e i rapporti di coppia: non ha pietà del suo Alexandre, interpretato con “ridicola enfasi” da Jean-Pierre Leaud, e lo sottopone alla dissoluzione delle sue certezze nel confronto con due donne che sono dei veri personaggi rispetto a lui (l’ironia cinica e vuota di lui, la profondità dei sentimenti e delle reazioni delle due donne). La lunghezza del film (217’) e il suo passo svagato, apparentemente casuale, servono al regista tanto per costruire il crescendo sottilmente mélo che porterà alla resa dei conti tra i tre personaggi, quanto per edificare l’empatia difficile con i tre protagonisti, rendere familiari i loro rituali, gli incontri, i dialoghi. La leggerezza del tocco e la forza del pensiero diventano così fondamentali per mettere insieme idee di cinema apparentemente opposte, con i frangenti musicali che diventano contrappunti di grande potenza espressiva: vedere la sequenza del Requiem di Mozart per credere.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...